Giornata nazionale del Camminare 2015

Come aderire

Le istruzioni per l'adesione alla Giornata
Comuni

Se sei una Città o un piccolo Comune e che segue con attenzione il tema della “mobilità dolce” e vuoi collaborare per diffondere sempre di più in Italia la consapevolezza che il camminare debba essere la prima modalità di spostamento urbano sostenibile, ti chiediamo di segnalarci le attività che pensi di poter organizzare in occasione della Giornata Nazionale del Camminare del 11 ottobre e nella settimana precedente.

Parchi

Ai Parchi si chiede una delibera di adesione con indicate le iniziative che verranno proposte in occasione della Giornata dell’11 ottobre o nella settimana che precede. Saranno molto apprezzate le iniziative che coinvolgono in modo attivo realtà locali e scuole. Importante la collaborazione dei Parchi nel diffondere la cultura del camminare e il messaggio di accoglienza dei viaggiatori consapevoli e responsabili

Associazioni

Se sei un’associazione nazionale o locale che segue con attenzione il tema della “mobilità dolce” e vuoi collaborare per diffondere sempre di più in Italia la consapevolezza che il camminare debba essere la prima modalità di spostamento urbano sostenibile, ti chiediamo di segnalarci le attività che pensi di poter organizzare in occasione della Giornata Nazionale del Camminare del 11 ottobre e nella settimana precedente.

Scuole

Se sei una scuola che segue con attenzione il tema della “mobilità dolce” e vuoi collaborare per diffondere sempre di più in Italia la consapevolezza che il camminare debba essere la prima modalità di spostamento urbano sostenibile, ti chiediamo di segnalarci le attività che pensi di poter organizzare in occasione della Giornata Nazionale del Camminare del 11 ottobre e nella settimana precedente.

Chi Siamo

Il nostro sogno: una città a misura d'uomo
La Giornata Nazionale del Camminare nasce da un’idea originale di Federtrek per diffondere in Italia una cultura del camminare che parte dalle città

Oggi le città vivono una dipendenza dall’automobile privata ancora troppo alta con tutto quello che ne consegue in termini di sicurezza per i cittadini e per gli elevati livelli d’inquinamento atmosferico. Una città sempre più camminabile aumenta di molto il livello di vivibilità soprattutto a vantaggio dei soggetti più deboli come i bambini o gli anziani. Ogni anno la Federtrek con la propria Giornata Nazionale chiede alle Istituzioni di ogni livello, alle scuole, alle associazioni e ad ogni singolo cittadino di farsi carico di importanti iniziative promozionali che, anche in modo creativo, possano far crescere la cultura del camminare. Città più a misura di pedone permettono anche la crescita di un turismo slow, maggiormente attento nell’apprezzare i siti storico-culturali che si trova a visitare. Un cittadino che lascia la propria auto per vivere l’esperienza stimolante e benefica del camminare determina un cambiamento del proprio stile di vita anche quando si trova ad organizzare un viaggio ed è per questo che la Giornata del Camminare nasce dalla dimensione urbana ma si diffonde anche alla promozione del turismo escursionistico con particolare riguardo alla fruibilità delle aree protette. Proprio nella logica di coinvolgere il più possibile tutto il territorio nazionale, dalle grandi aree metropolitane fino alla piccola oasi naturalistica, la Federtrek anche quest’anno invierà una richiesta di adesione non solo a tutti i comuni ma anche agli Enti gestori delle Aree Protette. Agli EE.LL. si chiede un impegno che va oltre la Giornata Nazionale prevedendo misure strutturali che migliorino lo spazio urbano a vantaggio della fruibilità perdonale

  • anni: il culto della lentezza

    A cento anni dal culto della velocità, lanciato dal movimento futurista, abbiamo l’ambizione di di ribaltare quei principi, ispiratori di un ventesimo secolo troppo nevrotico, puntando a una “civiltà del camminare”.

  • e cinquanta: la lentezza come opportunità

    Considerare il camminare quale occasione e opportunità di crescita socio-economica, vuol dire fare una precisa scelta come uomini responsabili e coscienti, nei confronti delle future generazioni.

  • per tutti: una giornata per unire

    FederTrek vuole essere un movimento che, superando l’attuale frammentazione, si impegna affinché la cultura del camminare contribuisca sempre di più a determinare le decisioni a livello nazionale e regionale.

Patrocini

Ministero dell’Ambiente e del Territorio

Sponsor

News

Vuoi saperne di più?

Se vuoi avere più informazioni scrivici un messaggio compilando i campi qui sotto,
ti ricontatteremo al più presto!
Se invece vuoi leggere le info su come aderire e scaricare il materiale clicca qui ,
se vuoi inserire una iniziativa clicca qui